lunedì 11 aprile 2011

Bismama: e chiamiamola per nome!!! (Mamma non si nasce)

Poco più di un anno fa una serie di circostanze ingrate mi hanno portata ad aprire un blog.
Con il blog mi si è aperto un mondo.
Un mondo ricco, sfaccettato, pieno di emozioni, colori, persone.

Persone ed esperienze di vita.
Dietro un blog c'è sempre una persona.
Con la sua vita.
Dietro i nick ci sono nomi e cognomi, esseri umani veri.
Che non sai se prima o poi potrai chiamare per nome.

Al mio arrivo nella blogosfera ho incontrato per prima Bismama
Eri lì, nel cafè virtuale in cui ci accomodiamo un po' tutti, e mi ha sorriso subito.
Mi ha presentata alle sue amiche, mi offerto un cappucino con tanta schiuma.
E' stata da subito un'amica, mi ha presa per manina e mi ha aiutata a orientarmi.
Ma non solo.

E abbiamo iniziato a fare parte una della vita dell'altra.
Anche se non sono una mamma blogger, ma una blogger e basta (blogger poi... imbratta post, ecco cosa sono), la Bis non è razzista, e mi ha voluto bene!

Mi ha coinvolta nella sua vita, regalandomi delle sane risate e spunti di riflessione attraverso il suo blog.
Perché ci sono esperienze, che se anche non condividiamo (ho solo un gatto, io), ma sono raccontate con il cuore, ci coinvolgono.

E adesso, Bis, la posso anche chiamare per nome: SERENA SABELLA
E sono fiera non poco di poterlo fare.
E orgogliosa di brutto, di aver potuto leggere in anteprima Mamma non si nasce


Cos'è Mamma non si nasce?
Il terzo figlio di Bis, no!!!??
(Eh?, no, no non diventa Trismama adesso!)

Ho iniziato giovedì, l'ho bruciato nei miei momenti pendolari, e senza rendermene conto, perché DOVEVO VEDERE COME ANDAVA A FINIRE!, ci ho lasciato anche qualche ora di sonno.
Perché mi sono ritrovata tra le parole scritte da Bis, come in mezzo alle rapide.
In mezzo a un'esperienza di vita che arriva, ti travolge e ti porta via.
Come un salmone a primavera in mezzo al torrente canadese.

Pensi che chi non ha figli non dovrebbe sentirsi poi troppo coinvolto dal percorso di una persona nella mammitudine.
Ma non è così, perché ogni madre è prima di tutto una donna.
Perché è vero, mamme non si nasce, ma si nasce donne.

Pagina dopo pagina ho visto questa donna crescere, credere, sperare, combattere.
Cadere e rialzarsi, più Bis di prima, e pronta a sfanculare il destino beffardo e tutti i sassi messi in mezzo alla strada per farla inciampare.

L'ho vista attraverso un leggiadro e leggere velo di lacrimucce.
Un po' perché mi ha fatto ridere come una blatta ribaltata e un po' perché la forza del suo vissuto è resa in maniera intensa e palpabile, e proprio non puoi non lasciarti coinvolgere.

Non so cosa cerchiate voi in un libro.
Io tutto.
Emozioni, momenti piacevoli, una storia a cui appassionarmi e da vivere con la protagonista.
E Bis, mi ha regalato tutto questo.

Una donna che mamma non è nata, ma se l'è cavata alla grande.
Una mamma che scrittrice non è nata, e che adesso ti prende per mano alla prima pagina e ti accompagna fino all'ultima facendoti scordare anche il caffè sul fuoco.

Brava Bis!

E leggete, leggete, leggete!

21 commenti:

  1. Mi hai fatto venire una voglia di leggerlo che non ti immagini. Quando si tratta di letture divento avida...
    Buongiorno da qui, oggi sono un po' sullo spento

    RispondiElimina
  2. Bellissima recensione. Grazie!

    RispondiElimina
  3. hai scritto una recensione eccellente, davvero...mi hai lasciata senza parole con un entusiasmo e una voglia di leggerlo incredibili...sono mamma anc'ioe mi sono riconosciuta nella tua descrizione. baci ady

    RispondiElimina
  4. brave ad entrambe!
    [oggi ho il vocabolario ristretto]

    RispondiElimina
  5. Se non lo avete ancora fatto partecipate al giveaway

    http://www.bismama.com/2011/04/mamma-non-si-nasce-il-giveaway.html

    RispondiElimina
  6. bellissima recensione.....il libro lo avrei comprato comunque.....
    però penso non abbia prezzo la recensione della migliore amica di blog.... un pò come la compagna di banco delle elementari

    RispondiElimina
  7. Questa sì che è una recensione! Vale più di uno spot pubblicitario.
    La farai anche a me una "menata" simile quando scriverò il mio libro??? :-)

    RispondiElimina
  8. Oh che bello! Non vedo l'ora di leggerlo..io adoro Bis!!!

    RispondiElimina
  9. Anche io come te sono approdata nel mondo dei blog e la prima persona che ho conosciuto è stata Bis, anche io sono stata presa per mano da lei e addentrata in questo stupendo mondo...senza di lei il mio blog non esisterebbe e tutt'ora continua a darmi i suoi preziosi consigli...io la adoro e ho già prenotato il suo libro che sicuramente divorerò in un giorno a costo pure di non dormire...Sono orgogliosa di conoscere Bis/Serena!!!
    Complimenti a te per la recensione hai reso benissimo l'idea di chi è Bis: una persona fantastica!!!
    Un bacio

    RispondiElimina
  10. Post degno di un vero e propio critico letterario. Facciam allora che tu inizia con la critica e poi io ci faccio un libro! :-)

    RispondiElimina
  11. anch'io anch'io voglio una recensione così!!!
    scrivi così bene che.. ma la lapide la posso lasciare in commissione a te? posso?

    RispondiElimina
  12. mi piace la tua idea di mamma, e mi piace questo libro!!
    giuppy

    RispondiElimina
  13. bellissimo questo post,hai fatto venir voglia anche a me di leggerlo..deve darti una parte dei proventi della vendita di sto passo ahahah già conosco il suo blog e mi piace molto

    RispondiElimina
  14. Complimenti per la recensione mi hai convinta sarà il mio prossimo acquisto io che mamama no sono ho voglia di leggere questo libro perchè giustamente mamma non si nasce ma donna sì. Ciao Marcella

    sfiziesfarzimoda.blogspot.com

    RispondiElimina
  15. Dopo questa recensione meravigliosa non solo non vedo l'ora di leggerlo, ma mi viene pure da ordinarne almeno 10 copie da regalare alle amiche!

    RispondiElimina
  16. Grazie Navigo!! Ragazze se lo leggerete spero mi farete sapere com'e'! Se digitate Mamma Non si nasce su fb, potete trovarci la Fan page e dare un like o raccontare cosa vi e' piaciuto e cosa no!! :)

    RispondiElimina
  17. "Ogni madre è prima di tutto una donna". Riflettete gente, riflettete.

    RispondiElimina
  18. Bella recensione!! Complimenti prima di tutto a te per quello che hai scritto (e per come lo hai scritto!) e per questo sentimento di amicizia misto a riconoscenza che traspare dalle tue parole...non è da tutti!
    Spero di poterli fare presto anche a Bismama! ;)
    Anch'io sono una novellina nella blogosfera ...ma non ho ancora trovato qualcuno che voglia prendersi la briga di prendermi per mano... sob! :-(

    RispondiElimina
  19. Molto interessante...complimenti
    Seguimi se ti va---

    Sakura Emme Fashion Blog

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails